Servizi Trasporto Pubblico Locale

L’ACaMIR gestisce il processo di pianificazione dei servizi per la mobilità e di programmazione dei servizi di trasporto minimi e aggiuntivi, integrati fra loro e con la mobilità privata.

L’attività prevede innanzitutto la definizione delle linee direttive del Trasporto Pubblico che orientano la programmazione triennale dei servizi: vengono poi definiti i criteri per la ripartizione delle risorse regionali da trasferire agli Enti locali, e infine individuati i criteri di definizione dei servizi. L’Agenzia, inoltre, fornisce supporto tecnico alla Direzione Generale Mobilità della Regione Campania, con particolare riferimento alla pianificazione e programmazione dei servizi, comprese le valutazioni tecnico-economiche; alla regolamentazione e gestione degli affidamenti; al monitoraggio e controllo dei servizi.

Vengono inoltre elaborate proposte di integrazione modale, finalizzate all’armonizzazione del traffico privato con il trasporto pubblico, e definiti criteri per la riduzione della congestione del traffico e dell’inquinamento.

ACaMIR può svolgere, inoltre, funzioni di stazione appaltante per l’affidamento dei servizi. E’ ad oggi in corso la gara europea, indetta da ACaMIR, per l’affidamento in concessione dei servizi di TPL su gomma del bacino unico regionale – con esclusione del solo lotto relativo al Comune di Napoli – suddivisa in 4 lotti, per un importo di 230 milioni di Euro/anno, della durata di 10 anni.

L’Agenzia, sul tema, riveste un ruolo strategico nella gestione e nel monitoraggio tecnico dei contratti di servizio per le diverse modalità di trasporto (gomma, ferro e mare), anche attraverso la partecipazione diretta all’interno dei rispettivi Comitati. Oltre a ricoprire, nell’ambito del TPL, un ruolo fondamentale nell’individuazione dei criteri che regolano il Sistema tariffario, definendo le differenti tipologie di titoli di viaggio e i corrispondenti livelli tariffari massimi, ma anche formulando proposte di integrazione tariffaria.