Piano triennale manutenzione delle strade regionali

La Regione Campania, con la Deliberazione di Giunta Regionale n. 304/2018, ha programmato la redazione del Piano triennale dei servizi di manutenzione delle strade regionali, per la cui attuazione, prevista per fasi, è stato sottoscritto uno specifico Accordo tra gli Enti interessati (Regione Campania, ACaMIR, Città Metropolitana di Napoli e Province di Avellino, Benevento, Caserta e Salerno).

Nell’ambito di tale Accordo l’ACaMIR ha svolto sia la funzione di pianificazione/progettazione del Piano, sia la gestione della procedura di gara finalizzata all’attuazione dello stesso.

L’ACaMIR ha provveduto a ricostruire la consistenza della rete stradale di interesse, a definire dei lotti omogenei di gara (uno per ciascuna delle 5 province campane), a definire e quantificare le attività da svolgere, nonché ad esperire la procedura di gara per l’affidamento del servizio. In questa prima fase, le attività di manutenzione previste dal Piano si sono riferite all’intera rete stradale regionale di competenza della Città Metropolitana di Napoli e della Provincia di Caserta, nonché, parte della rete stradale di competenza delle Province di Avellino, Benevento e Salerno.  

Il Piano, oltre che a garantire la manutenzione integrata delle strade di interesse regionale e a prevedere il costante monitoraggio dello stato dei luoghi e la segnalazione delle eventuali criticità agli Enti provinciali territorialmente competenti, contiene anche una valenza di natura sociale, tenuto conto dell’obbligo da parte delle ditte aggiudicatarie del servizio di utilizzare maestranze appartenenti a categorie di disoccupati di lunga data.

Con la successiva Deliberazione di Giunta Regionale n. 34/2019 è stato programmato un Ampliamento al Piano triennale dei servizi di manutenzione, per la cui attuazione è stato sottoscritto un Atto aggiuntivo all’Accordo tra gli Enti interessati. In questa seconda fase, le attività di manutenzione si sono invece riferite al completamento della rete stradale regionale di competenza delle Province di Avellino e Benevento, nonché all’integrazione di una ulteriore parte della rete stradale di competenza della Provincia di Salerno.